6 ingredienti per la cura della pelle che è meglio evitare!

prodotti di bellezza in un cestino

Se pensi che qualsiasi prodotto idratante, detergente, shampoo o trucco che acquisti in farmacia o in un supermercato sia sicuro da usare, stai sbagliando!  

In America, ad esempio, secondo la legge federale sull’alimentazione, la droga e i cosmetici ( FD & C Act ) della Food and Drug Administration (FDA) , “è responsabilità del produttore verificare la sicurezza dei suoi prodotti. Inoltre, i prodotti cosmetici e i loro ingredienti non devono essere approvati prima di raggiungere il mercato”.

Per aiutare le persone a scoprire di più sugli ingredienti dei loro prodotti per la cura della pelle, l’ Environmental Working Group (EWG) ha creato il database Skin Deep. Questo database contiene oltre 60.000 prodotti e li classifica a livello di rischio in base agli ingredienti e a quanto gli scienziati sanno su di essi.

L’Unione europea ha vietato più di 1.000 ingredienti nei prodotti per la cura della pelle e cosmetici, mentre la FDA ha vietato solo 11 ingredienti .

E poiché la tua pelle è l’organo più grande del tuo corpo, è importante sapere quali sostanze sta assorbendo. Sulla pagina Miti sulla sicurezza dei cosmetici, l’EWG riferisce che “gli studi di biomonitoraggio hanno scoperto che gli ingredienti cosmetici, come plastificanti ftalati, conservanti parabeni, pesticidi triclosan, muschi sintetici e ingredienti per la protezione solare, sono inquinanti comuni nei corpi di uomini, donne e bambini.”

E se pensate che i prodotti etichettati come “ipoallergenici ” o ” naturali ” siano migliori di altri prodotti, ripensateci: attualmente non esistono “standard o definizioni federali” per nessuna delle due etichette.

Quando si scelgono i prodotti, ecco sei ingredienti da evitare:

coppia

1.Oxybenzone (presenti nei filtri solari, idratanti e lucidalabbra).

Perché evitarlo: è un potenziale ormone disgregatore.

2.Gli ftalati (presente nei saponi, shampoo, spray per capelli, smalto per unghie, prodotti contenenti “fragranza”).

Perché evitarlo: secondo i Centers for Disease Control (CDC), “Alcuni tipi di gli ftalati hanno influenzato il sistema riproduttivo degli animali da laboratorio “. I ricercatori del CDC hanno rilevato livelli misurabili di molti metaboliti dello ftalato nelle urine della popolazione generale degli Stati Uniti.

L’EWG scrive: “Un numero crescente di studi indica che questa sostanza chimica danneggia il sistema riproduttivo maschile.” EWG consiglia che le donne incinte dovrebbero evitare lo smalto che contiene dibutilftalato ftalato, e che tutti dovrebbero evitare i prodotti con “profumo” che indica una miscela chimica che può contenere ftalati.

3.Distillati di petrolio Cercalo (presente nei mascara). Perché evitarlo: Secondo l’EWG, questi ingredienti derivati dal petrolio estratto possono causare dermatiti da contatto e sono spesso contaminati da impurità che provocano il cancro. Sono prodotti nelle raffinerie di petrolio contemporaneamente al carburante per automobili, olio combustibile e materie prime chimiche.

4.Formaldeide (presente nello smalto per unghie, colla per ciglia, tinture per capelli e formule per la stiratura dei capelli alla cheratina).

Perché evitarlo: nel 2004 la formaldeide è stata dichiarata cancerogena per gli esseri umani dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC). Secondo EWG, la formaldeide (anche una sostanza tossica per lo sviluppo, la neurotossicità e lo sviluppo) è stata miscelata in molti prodotti per la cura della persona come antisettica.

Questo uso è diminuito, ma alcune piastre per capelli (e trattamenti alla cheratina) si basano sull’azione di irrigidimento dei capelli della formaldeide e rilasciano notevoli quantità di sostanza chimica.

5.Toluene (presente nello smalto per unghie).

Perché evitarlo: il toluene è usato per aiutare lo smalto a scivolare più agevolmente, ma secondo l’Environmental Protection Agency (EPA) degli Stati Uniti, “l’esposizione cronica per inalazione di uomini al toluene provoca irritazione delle vie respiratorie superiori e degli occhi, mal di gola, vertigini e mal di testa.

Studi sull’uomo hanno riportato effetti di sviluppo, come disfunzioni del SNC, deficit dell’attenzione e anomalie minori cranio-facciali e degli arti, nei bambini di donne in gravidanza esposte ad alti livelli di toluene o solventi misti per inalazione. “

  6.”Fragranza”

profumo

Perché evitarlo: secondo il Breast Cancer Fund, le fragranze sintetiche utilizzate nei cosmetici possono avere fino a 100 ingredienti, inclusi ftalati che interrompono l’ormone, muschi sintetici e ossido di etilene. La “Fragranza” è solitamente un cocktail chimico, spesso contenente singole sostanze chimiche associate a reazioni allergiche e interruzioni ormonali.

Alcuni prodotti chimici di fragranza non sono stati valutati per sicurezza. Fino a quando tutti gli ingredienti delle fragranze non vengono divulgati sull’etichetta, i consumatori non possono sapere cosa c’è in una particolare fragranza.

Se possiedi cosmetici o prodotti che contengono questi ingredienti, cosa dovresti fare con loro?

L’EWG raccomanda di non disperdere nell’ambiente prodotti per la cura personale, per il rischio che queste sostanze chimiche in essi contenute possano contaminare terra e acque superficiali (compresa l’acqua che beviamo).

Fonte:https://www.livestrong.com/blog/skin-care-makeup-tips-keep-safe/